Carlo Ghirardato

Mercoledì 21 giugno 2017, presso la Casa Circondariale di Velletri (RM), Carlo Ghirardato canta il senso della giustizia secondo Fabrizio De André

Nell’ambito della Festa della Musica, organizzata dal Ministero dei Beni Culturali, mercoledì 21 giugno 2017, alle ore 15, presso la Casa Circondariale di Velletri (RM), sita in SP Cisterna Campoleone, 97, Carlo Ghirardato presterà la sua voce e la sua chitarra alle canzoni di Fabrizio De André. L'artista spazierà nel vasto repertorio di Faber, da Un Giudice a Il blasfemo, da Il Gorilla a Geordie, etc. per ribadire una questione antica come l’uomo: dove la giustizia ?

Giovedì 18 maggio 2017, al Teatro Arciliuto di Roma, Carlo Ghirardato canta Fabrizio De Andrè

"Passerà questa pioggia sottile come passa il dolore"; questo il sottotitolo dell'Evento che si svolgerà giovedì 18 maggio 2017, presso il Teatro Arciliuto di Roma, in Piazza Montevecchio 5 (zona via de' Coronari - Chiostro del Bramante - Piazza della Pace), a partire dalle ore 20:30 . Per Carlo Ghirardato, "l'esercizio della memoria per noi umani è salutare. Oggi, noi ci troviamo dove altri, che ci hanno preceduto, ci hanno lasciato. Ignorare ogni tradizione è regredire; pertanto, come antenato mi son scelto Fabrizio. È con questo spirito che lo suono e lo canto".

Il programma

  • Ore 20:30 : Aperitivo facoltativo nel salotto musicale. Si consiglia la prenotazione.
  • Ore 21:30 : Spettacolo nella Sala Teatro (Ingresso: Intero € 15,00; Ridotto per gli iscritti alla Newsletter del Teatro) : € 12,00

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione.

Contatti:

CATALUNYA, marzo 2017 - Converses amb Carlo Ghirardato Cantautor italià

Carlo Ghirardato  és un company afincat a Roma, tot i que ell té orígens alemanys, nascut a Kassel l’any 1962.

A l' amic Carlo el vaig conèixer quan era membre del "Circulo Bakunin" de Roma i caminaven apassionats pel projecte de Ferrer i Guàrdia i la seva Escola Moderna. Gràcies a ell i als seus companys del Cercle Bakunin vam aconseguir que l'exposició que tenim a l'Ateneu Enciclopèdic sobre Ferrer i Guàrdia i l'Escola Moderna en el seu dia realitzada per Pere Solà, pogués viatjar durant tot un any per terra Italianes, donant a conèixer el que significava el projecte en el qual tant afany va posar en Francesc Ferrer i Guàrdia, truncat per la força de l'enveja del poder jeràrquic de l'Església i de l'Estat Burgés contra l'obra immensa d'emancipació de Ferrer,  que en el seu moment va tenir els seus seguidors a bona part d'Europa i Amèrica.

A Nemi (RM), il 21, 22 e 23 aprile 2017, Carlo Ghirardato parteciperà al Seminario di Michele Ascolese: "Ed avevamo gli occhi troppo belli"

Stage di tre giorni sulla poetica di Fabrizio De André, condotto da Michele Ascolese, in collaborazione con Emiliano Begni, Francesco Consaga (Arrangiamenti), e Elisa Cappai (Poetica). Il lavoro si concluderà con un concerto/spettacolo la sera del 23 aprile.

Sabato 18 febbraio 2017, a Casaprota (RI), Carlo Ghirardato canta De André

"Stanotte è venuta l'ombra, l'ombra che mi fa il verso". Sabato 18 febbraio 2017, a Casaprota (RI), presso il ristorante "Volta la Carta", Carlo Ghirardato (voce e chitarra), canta Fabrizio De André. L'Evento avrà inizio alle ore 20.30 (cena con intrattenimento musicale); è gradita la prenotazione telefonando al cellulare 3887373270.

A Tor Bella Monaca, domenica 12 marzo 2017, "Ghirardato De André - Un palco, una voce, una chitarra"

Carlo Ghirardato

Domenica 12 marzo 2017, alle ore 11, a Roma, presso il Teatro di Tor Bella Monaca, nel corso della manifestazione "Folk Café, colazione a teatro tra classico e tradizione", si esibirà Carlo Ghirardato che canterà De André. La scelta di Fabrizio De André, musico, poeta aedo e cantore, come grande compagno di strada e di avventura. Parole di libertà e suono che si fanno poesia, poesia per essere cantata e per diventare, con Carlo dopo Fabrizio, memoria condivisa e filo conduttore e comune della nostra storia, della nostra società. Una voce, una chitarra amica, di dialogo e accompagnamento, nel rispetto della tradizione degli "chansonnier".

Carlo Ghirardato partecipa alla Maratona Dylan Jam

Venerdì 25 novembre 2016, dalle 19.30 al Caffè letterario "Mameli 27" (Via G. Mameli, 27 - ROMA, Trastevere), Carlo Ghirardato presenterà tre brani nel contesto della "Maratona" Dylan Jam dedicata alla multiforme Arte di uno dei più grandi Poeti in musica, Bob Dylan, Premio Nobel "ribelle". La manifestazione si articolerà in musica live con palco aperto, video, curiosità, notizie e reading poetico. L'organizzazione invita "amici musici" a proporre le proprie interpretazioni del repertorio dylaniano e di autori che da Bob Dylan hanno tratto ispirazione.

Ghirardato e le "canzoni senza inganno"

Sabato prossimo a Savoia di Lucania il concerto nell’ambito del “Faber Fest” (di Carlo Pecoraro). SAVOIA DI LUCANIA. Saranno canzoni di libertà. Che attraversano i cambiamenti della società e narrano delle atrocità dei conflitti. Un percorso sonoro che impasta lingue e terre diverse, dalla Prussia di “Zogen einst fünf wilde Schwäne” al Sudamerica di “Sólo le pido a Dios” di León Gieco che Mercedes Sosa ha reso immortale alla Francia di Boris Vian con “Le deserteur” in Italia tradotta da Fossati, ma qui cantata in francese. C’è Lennon e Dylan, c’è De Andrè e Capossela. Un evento unico che sabato prossimo, nel castello di Savoia di Lucania, farà ritornare il “Faber Fest” dedicato al grande cantautore italiano Fabrizio De Andrè. Un tema attuale, quello scelto nel suo viaggio sonoro dal maestro Carlo Ghirardato che accompagnato da Rod Mannara, interpretrà «canzoni senza inganno» che hanno saputo raccontare, e spesso anticipare, l’inganno dei conflitti.

Lunedì 29 agosto 2016 Carlo Ghirardato con Rod Mannara in concerto a Grottaglie (TA)

“Ma voi che siete uomini sotto il vento e le vele non regalate terre promesse a chi non le mantiene” (da Rimini).

Amarcord di Grottaglie (TA), presenta “Carlo Ghirardato canta Fabrizio De André” concerto con Rod Mannara che prenderà il via alle ore 22 di lunedì 29 agosto 2016.

Pagine